the Being Alla scoperta della nostra Esistenza GiovanniF.

Introduzione

Tutti noi almeno una volta nella nostra vita ci siamo posti degli interrogativi, interrogativi sulla nostra esistenza. Chi non si e' mai chiesto cosa siamo, cosa eravamo prima di nascere e cosa sara' di noi dopo la nostra morte? Se vogliamo far luce sulla realta' della nostra esistenza, dimentichiamo tutto quello che dicono le religioni circa l'anima; il libero arbitrio; tutte cose inesistenti, cose tutt'altro che realistiche perche' siamo decisamente fuori strada. Il nostro percorso alla ricerca della realta' della nostra esistenza quindi, si basera' esclusivamente su elementi logico-scientifici...

Continua a leggere

Introduzione

Chi non si e' mai chiesto del perche' ci sentiamo "noi stessi", che cosa e' questo "sentirsi io" ("Io Stesso"), del perche' avvertiamo di noi stessi le sensazioni, sentimenti, dolore, paura e non altri nostri simili come noi ma che nello stesso tempo sono uguali a noi, e che provano le stesse sensazioni? Nel corso degli anni, dei secoli, di millenni, da sempre l'essere umano ha cercato di darsi delle risposte, e quasi sempre, almeno fino ai tempi odierni, gli interrogativi sono stati cercati in una dottrina, una religione dove le masse hanno potuto illudersi di trovare una risposta, e dare a se stessi una propria ragione di vita. E ogni religione, semplificativamente parla di un Dio creatore, un "padre creatore" imponendo pero' la negazione dell'interrogativo, che sorge spontaneo su chi avesse creato Dio. Per fortuna, la conoscenza scientifica negli ultimi secoli ha fatto passi da gigante, ci sono buone basi su cui lavorare e credo che finalmente possiamo azzardarci a dare una risposta diversa; quello che voglio fare io adesso! Per andare avanti, e cioe' per seguire la nostra linea di ragionamento, e' necessario inquadrare cosa sia questo "sentirsi se stessi", da cosa deriva. Per far capire da questo momento lo chiamero' "Io Stesso". Definizione dell' "Io Stesso": e' la condizione di sentirsi se stessi; di avvertire le proprie sensazioni, di avere pensieri, avvertire un dolore. E questo e' una condizione direttamente legata alla materia di cui e' costituita quella parte di cervello dove e' racchiuso l'"Io Stesso". Per andare avanti bisogna premettere che la nostra esistenza ha quindi una diretta correlazione con la materia di cui siamo costituiti, o meglio; di cui e' costituita quella parte del nostro cervello e di che cos'e' in sostanza la vita

Continua a leggere

We Are Creative

Il "Libero Arbitrio" non e' altro che una nostra illusione psichica, crediamo di essere capaci di decidere cosa fare, di poter fare delle scelte, ma in realta' la nostra mente prende decisioni in base a dei processi fisici, che ubbidiscono a delle leggi della natura assolutamente deterministiche di cui a livello psichico non possiamo avvertirne l'influenza, e le nostre scelte in realta' hanno un corso obbligato, non siamo affatto liberi nelle nostre decisioni e ne siamo totalmente condizionati. Questo ovviamente e' in netta contraddizione con la maggior parte delle religioni che prevedono il "libero arbitrio" il fatto che un eventuale essere superiore ci avesse dotato della facolta' di scegliere liberamente...

Continua a leggere