HOME - SCIENZA - ANTROPOLOGIA - RELIGIONE - FISICA - PARANORMALE - GENETICA -  BIOLOGIA - FILOSOFIA - LA MENTE UMANA - PSICOANALISI - NEWS
 

 

 
 
ASTRONOMIA
 
 
 
     
   

 
 
ASTRONOMIA:

News astronomia: Il 19 luglio 2009 il pianeta Giove, il più grande del nostro sistema solare è stato colpito da un corpo celeste delle dimensioni della Terra, piombato nel nostro sistema solare improvvisamente da remote regioni dello spazio.

La scoperta è avvenuta per merito di un programmatore informatico con la passione per l’astronomia, di 44 anni, australiano; il Sig Anthony Wesley, mentre osservava dalla propria casa Giove, con il suo telescopio, dopodiché lo stesso ha avvertito diversi altri astronomi e la NASA, che hanno confermato la scoperta. Il telescopio Hubble ha fotografato le immagini di una immensa macchia nera lasciata su Giove, grande diverse volte la Terra. La notizia non ha suscitato molto clamore, per cose già avvenute, ma l’evento è sconvolgente se si pensa che mai prima d’ora si era osservato un mostro errante dei cieli di tali dimensioni, che se non avrebbe incontrato Giove sulla sua traiettoria, probabilmente avrebbe fatto irruzione tra le orbite interne degli altri pianeti a noi vicini, seminando uno scompiglio degno del peggiore degli incubi; avrebbe potuto schiantare Marte; polverizzare la Terra, o la Luna con conseguenze ugualmente drammatiche per noi; Venere o Mercurio, oppure avrebbe potuto proiettarci nel Sole. Uno scenario apocalittico è già avvenuto in passato nelle nostre “immediate vicinanze” astronomicamente parlando, e lo testimonia la fascia di asteroidi collocata tra le orbite di Marte e Giove, formatasi in un passato remoto e imprecisato dallo scontro tra due “Mondi” di notevoli dimensioni.

Testo coperto da Copyright ©

Commenti personali

Testo coperto da Copyright ©